Chi sono

Nata a Prato, ho studiato a Firenze, dove ho frequentato il liceo classico Galileo. Dopo la maturità, il mio sogno era diventare insegnante, e così mi sono iscritta alla facoltà di Lettere Moderne, sempre a Firenze. Nel frattempo, ho lavorato come educatrice, cameriera, babysitter e presso un’associazione di promozione sociale che si occupava di aiutare nei compiti a casa e nel recupero delle insufficienze gli studenti di ogni età. In quel periodo sono stata anche tirocinante per un paio di mesi presso l’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, dove ho fatto esperienza d’archivio e catalogazione. Dopo la laurea triennale, però, ho capito che la vita da studente non era più adatta a me; ho quindi frequentato un corso per lavorare in editoria organizzato dall’agenzia letteraria Herzog, dopodiché ho collaborato con alcune agenzie letterarie in qualità di editor, correttrice di bozze, realizzatrice di e-book e ufficio stampa. Ho anche effettuato un tirocinio di due settimane presso Radio Toscana.

A volte penso che se non avessi scelto la strada delle parole e della lingua italiana, mi sarebbe piaciuto diventare ostetrica, perché l’idea di aiutare gli altri a dar vita a qualcosa di bello è sempre stato il mio chiodo fisso.

È per questo che quando mi occupo dei testi altrui lo faccio col principio di aiutare chi scrive a tirar fuori il meglio di sé, non di sostituirmi a lui o a lei… e in questo, forse, ritorna la mia più giovanile vocazione da insegnante, per cui, al termine di un lavoro, voglio non solo aver migliorato il testo ma anche aver trasmesso all’autore quei “trucchi” del mestiere e quella consapevolezza di sé che sono alla base dello scriver bene.

Adesso vivo a Cattolica, in provincia di Rimini, e ho deciso di mettermi in gioco in prima persona con un’attività tutta mia. E sono curiosa di scoprire quale storia mi porterà la prossima marea.